Formazione "il FIGLIO dell'UOMO" ARGOMENTO dalla STAMPA QUOTIDIANA

FORMAZIONE

il FIGLIO dell'UOMO

ONLUS - ASSOCIAZIONE CATTOLICA

E-mail: studiotecnicodalessandro@virgilio.it

Siti Internet: http://www.cristo-re.eu ; http://www.maria-tv.eu ;

http://www.vangeli.net ; http://www.mondoitalia.net ;

http://www.web-italia.eu ; http://www.engineering-online.eu;

2009 dal 5 al 12 Aprile

8a SETTIMANA MONDIALE della Diffusione in Rete Internet nel MONDO de

" i Quattro VANGELI " della CHIESA CATTOLICA , Matteo, Marco, Luca, Giovanni, testi a lettura affiancata scarica i file cliccando sopra Italiano-Latino Italiano-Inglese Italiano-Spagnolo

L'ARGOMENTO DI OGGI

Aderite all"

ORDINE LAICO dei " CAVALIERI del FIGLIO dell'UOMO" per VIVERE il VANGELO, Diventate CAVALIERI del FIGLIO dell'UOMO vivendo la Vostra VITA in FAMIGLIA e sul LAVORO secondo VIA, VERITA' VITA

dai GIORNALI di OGGI

Piano auto: bonus 1000 euro

e niente bollo per tre anni

2009-02-05

Ingegneria Impianti Industriali

Elettrici Antinvendio

ST

DG

Studio Tecnico

Dalessandro Giacomo

SUPPORTO ENGINEERING-ONLINE

 

L'ARGOMENTO DI OGGI

 
                                         

 

CORRIERE della SERA

per l'articolo completo vai al sito

http://www.corriere.it

2009-02-05

 

 

REPUBBLICA

per l'articolo completo vai al sito

http://www.repubblica.it/

2009-02-05

 

 

 

 

L'UNITA'

per l'articolo completo vai al sito

http://www.unita.it

2009-02-05

 

 

 

 

 

 

il SOLE 24 ORE

per l'articolo completo vai al sito

http://www.ilsole24ore.com

2009-02-05

Piano auto: bonus 1000 euro

e niente bollo per tre anni

di Carmine Fotina

5 febbraio 2009

Aiuti all'auto, agli elettrodomestici e ai mobili per acquisti da effettuare entro settembre 2009. Il Governo, al termine di un vertice coordinato dal premier Silvio Berlusconi e durato quasi tre ore, decide di racchiudere in un unico provvedimento un decreto che arriverà domani sul tavolo del Consiglio dei ministri le misure di sostegno ai consumi in alcuni dei principali settori economici in difficoltà.

Per l'auto e le moto come previsto si procederà rinnovando, con piccole modifiche, la campagna di rottamazione scaduta lo scorso 31 dicembre 2008. Spuntano anche agevolazioni per i veicoli commerciali. Niente tassa sui Suv o sulle auto più inquinanti. Per gli elettrodomestici si introduce un bonus fiscale leggermente differente rispetto a quello già in vigore.

La vera novità (si veda "Il Sole-24 Ore" di ieri) è l'estensione anche all'acquisto di mobili degli incentivi legati alle ristrutturazioni edilizie.

Alla fine dunque, stando alla bozza del decreto che oggi tuttavia potrebbe subire ulteriori aggiustamenti, si preferirebbe puntare su sconti fiscali anziché su interventi specifici per il credito al consumo.

Se la cornice delle misure appare ormai definita, comunque, sono ancora in corso confronti tra lo Sviluppo economico e l'Economia sui costi totali della manovra e sulle relative coperture: "Le misure sono in queste ore in corso di definizione tenendo conto dei vincoli della finanza pubblica" ha spiegato ieri il ministro dello Sviluppo Claudio Scajola dopo la diffusione delle prime indiscrezioni sulla manovra. In particolare, sotto esame per il potenziale impatto sui conti, un nuovo pacchetto per le imprese che potrebbe essere aggiunto nella stesura definitiva del decreto: misure fiscali a favore dell'aggregazione delle Pmi e modifiche alla norma sulla rivalutazione dei beni strumentali.

Acquisti entro settembre

Alla fine dunque il "piano" Scajola intenzionato a puntare subito e in modo incisivo su un provvedimento dedicato esclusivamente all'auto è stato integrato con misure per altri settori che rispondono al pressing della Lega ma anche di altri esponenti del Governo, come il ministro del Lavoro Maurizio Sacconi, favorevoli a un provvedimento di più ampio respiro a sostegno dei consumi. Si parla di una manovra lorda da 1 miliardo di euro anche se le cifre, precisava in serata anche Palazzo Chigi, sono tutte ancora da definire. Di certo si punta sulla rapidità della "scossa" per i consumi: per questo tutti gli incentivi dovrebbero valere solo su acquisti effettuati entro la fine di settembre 2009.

Mobili ed elettrodomestici

Proprio ieri il ministro dell'Economia Giulio Tremonti, a Milano per l'inaugurazione della Fiera Made Expo, prometteva ai costruttori: "Il Governo non vi lascerà soli". Per mobili ed elettrodomestici dovrebbero scattare detrazioni fiscali, ma vincolate alla ristrutturazione dell'abitazione. Se per i mobili è una novità assoluta, per il settore del "bianco" è in qualche modo un intervento che affiancherà o sostituirà è ancora da capire la detrazione già oggi in vigore, e in scadenza nel 2010, per l'acquisto di frigoriferi e congelatori ad alta efficienza (in questo caso il bonus scatta a prescindere dalla ristrutturazione della casa).

Dunque, secondo la bozza di decreto verrebbe introdotta una detrazione Irpef del 20% calcolata su un importo massimo di 10.000 euro e valida per gli acquisti effettuati tra il primo gennaio e il 30 settembre 2009. Lo stesso bonus previsto per l'arredamento verrebbe concesso per frigoriferi, lavastoviglie, lavatrici.

 

 

 

 

 

 

 

VISTI DA LONTANO / Per il Financial Times gli incentivi favoriscono la Fiat

di Elysa Fazzino

commenti - |Stampa l'articoloInvia l'articolo | DiminuisciIngrandisci

5 febbraio 2009

Gli incentivi che il governo Berlusconi si prepara ad approvare non sono limitati alle auto italiane, ma le condizioni previste, che legano i bonus all'acquisto di automobili di piccola cilindrata e meno inquinanti, "favorirebbero la Fiat". E' quanto osserva il Financial Times in un articolo intitolato "Pacchetto di incentivi italiano spingerà automobilisti a mettersi a nuovo".

"I consumatori italiani - si legge nell'articolo pubblicato anche sul sito del quotidiano economico britannico avranno sei mesi di tempo per andare a comperare una nuova auto con il "forte pacchetto" di incentivi" messo a punto dal governo di Silvio Berlusconi. Il Financial Times scrive che il pacchetto fornirebbe fino a 1.500 euro per ogni auto nuova e relativamente piccola - con la rottamazione di veicoli vecchi almeno di dieci anni, oltre a garanzie alle banche per finanziare gli acquirenti.

"Il breve lasso di tempo intende dare una rapida spinta al settore", le immatricolazioni sono calate del 34% in gennaio rispetto all'anno precedente.

A conferma che gli incentivi favorirebbero il principale produttore italiano, il titolo Fiat è balzato del 10% ieri dopo che Berlusconi ha parlato di un pacchetto incisivo per le auto. Menzionati anche aiuti per il settore degli elettrodomestici, ma "fonti ufficiali dicono che il consiglio dei ministri di domani non se ne occuperà".

L'intero pacchetto .- continua il Financial Times è valutato intorno ai 600 milioni di euro, "una somma molto notevolmente più piccola delle cifre proposte in Gran Bretagna, Francia e Germania".

La presidenza ceca dell'Ue ha chiesto alla Commissione europea di avanzare proposte per incoraggiare il rinnovo coordinato del parco macchine europeo.

In arrivo aiuti di Luxottica ai suoi dipendenti

Sempre in tema di crisi, il Wall Street Journal oggi concentra l'attenzione sugli aiuti anti-recessione messi a punto da Luxottica. Il produttore di occhiali sta per annunciare, scrive il quotidiano newyorchese, un nuovo programma di benefici sociali per i suoi lavoratori in Italia, nel tentativo di attutire i colpi della crisi, che si fa sentire duramente con il calo della domanda di beni di lusso.

Luxottica aveva già annunciato piani di mettere in cassa integrazione 6.000 lavoratori per un totale di quattro giorni a gennaio e febbraio. Safilo chiuderà gli impianti per due mesi.

In base a un accordo raggiunto con i sindacati dopo 15 mesi di negoziati, continua il Wall Street Journal, Luxottica spenderà 2,5 milioni di euro all'anno in sussidi ai lavoratori, che vanno dalle spese dentarie alle borse di studio. Viene citato Nicola Pelà, capo delle risorse umane di Luxottica: "Non si possono produrre prodotti di qualità se non si ha una qualità della vita decente".

Facendo leva sulle dimensioni aziendali che permettono di ottenere prezzi più favorevoli, Luxottica acquisterà beni di prima necessità, come alimenti per l'infanzia, e servizi a prezzi scontati e li distribuirà ai dipendenti che raggiungono obiettivi di produzione ed efficienza. Distribuirà denaro per borse di studio ai figli dei dipendenti per frequentare scuole specializzate e università. "Nell'industria del lusso nota l'articolo dove il know-how è spesso tramandato per generazioni di artigiani, mantenere i giovani vicino a casa è essenziale".

In questo clima, fa ancora più notizia il conto di 4.000 euro chiesto al ristorante di Milano Da Cracco per una cena in cui è stato servito del tartufo bianco. E con il titolo "4.000 euro per una cena?" il sito di El Pais riprende la storia, finita in tribunale, del manager che si è rifiutato di pagare.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

per l'articolo completo vai al sito

2009-02-01

 

http://www.avvenire.it

http://www.lastampa.it/redazione/default.asp

http://www.italysoft.com/news/famiglia-cristiana.html

http://www.italysoft.com/news/il-punto-informatico.html

 

 

per l'articolo completo vai al sito

2009-02-01

http://www.lagazzettadelmezzogiorno.it/GdM_homepage_03.php?IDCategoria=1

http://www.ilgiornale.it/

http://www.vatican.va/news_services/or/home_ita.html

 

 

 

 

 

 

per l'articolo completo vai al sito

2009-02-01

 

http://www.europaquotidiano.it/site/engine.asp

http://www.gazzetta.it/

http://www.corrieredellosport.it/

http://www.wallstreetitalia.com/

per l'articolo completo vai al sito

2009-02-01

http://www.panorama.it/

http://espresso.repubblica.it/

http://www.sorrisi.com/sorrisi/home/index.jsp

http://www.sanpaolo.org/fc/default.htm

 

per l'articolo completo vai al sito

 

 

 

per l'articolo completo vai al sito

2008-10-31

 

 

 

 

 

 

 

 

per l'articolo completo vai al sito

2008-10-31

 

per l'articolo completo vai al sito

2008-10-31

 

 

 

Vai alla HOME PAGE

Edito in Proprio e Responsabile STUDIO TECNICO DALESSANDRO GIACOMO

Responsabile Per. Ind. Giacomo Dalessandro

Riferimaneti Leggi e Normative : Michele Dalessandro - Organizzazione, impaginazione grafica: Francesca Dalessandro